Come monitorare le spese – Agustín Grau

In questo post parleremo di qualcosa che devi prendere in considerazione in modo che i tuoi soldi risparmiati aumentino. Di cosa si tratta? Per monitorare le spese.

Tutto nel mondo è costruito sul principio della dualità, il che significa che ogni cosa ha il suo opposto.

Abbiamo giorno e notte, alto e basso, dolce e salato, buono e cattivo, e anche, nel mondo della finanza, entrate e uscite.

Le entrate sono le somme che raggiungono le tue tasche e aumentano la tua ricchezza finanziaria. Le spese sono le somme che devi sottrarre per vari concetti. E quello che ti rimane, il risultato, la differenza, è il profitto. Pertanto, affinché questo cresca, hai due possibilità: aumentare le entrate o diminuire le spese, vale a dire tenerle d’occhio in modo che non ti facciano scattare.

Ma c’è un problema che quasi tutti hanno e lo vedremo tra un momento. È qualcosa a cui quasi tutti pensano, ed è il seguente.

Non credo di poter fare a meno di nessuna spesa

Questo è il problema della maggioranza.

Forse nel mondo delle aziende e delle imprese riusciamo a trovare spese che si possono eliminare o quanto meno ridurre, ma nel mondo delle finanze personali è difficile per la maggior parte di noi tagliare le perdite e iniziare a eliminare. Ed è importante, perché puoi risparmiare denaro.

È difficile per noi perché siamo abituati a vivere in modalità automatica, cioè non pensiamo le cose o agiamo coscienziosamente. Non ci chiediamo costantemente perché facciamo qualcosa e se possiamo evitarlo o meno. È difficile per noi variare i nostri modelli di consumo, il nostro comportamento e uscire dalla zona di comfort.

In questo modo, se ogni mese ti addebitano qualcosa sul tuo conto, o per anni hai pagato una certa cifra per qualunque cosa sia, la assumi, la dai per scontata e non pensi di eliminarla.

Eppure forse lo puoi fare perché quella spesa non ti riporta nulla. Non ti sei fermato a pensarci. Oppure pensi che non abbia importanza e che le tue finanze non cambieranno molto.

Ma non credere…

Quindi ora ti dirò cosa puoi fare per monitorare le spese.

Monitorare le spese

Se la tua domanda è come monitorare le spese, ti darò una serie di suggerimenti.

Non si tratta di seguire tutti questi suggerimenti, solo quelli che risuonano con te. Ci sono cose che sto per dire che non faccio, che non pratico, cioè valuto ognuna e decidi se ha a che fare con il tuo modo di essere e puoi metterla in pratica o meno. Ripeto che non tutto deve essere applicabile a te. Apprezzi semplicemente.

# 1 Usa le app

Oggi ci sono molte applicazioni sulla finanza personale che possono aiutarti a controllare le tue spese. Puoi scegliere quello che più ti piace su Google Play o dove vuoi, scaricarlo ed esplorarne le funzioni. La maggior parte delle applicazioni si collega alle tue banche e ti informa di entrate, spese e tutto ciò che hai configurato di interesse. Se ti piacciono i bocconcini tecnologici, i pulsanti e i banner, questi possono essere un’ottima decisione!

# 2 Controlla il tuo conto in banca

Tutti abbiamo uno o più conti in banca e non tutti li monitoriamo. Molte persone sono abituate ad avere la busta paga iscritta ogni mese e addebitano quello che devono addebitare, le cose che sottoscrivono o le spese che hanno in generale. E punto, la vita non è complicata.

Tuttavia, dovresti guardare il tuo estratto conto perché potrebbero addebitarti cose assolutamente inappropriate e persino illegali. Puoi avere assicurazioni o abbonamenti che vengono annullati e tuttavia vengono addebitati o forniture da aziende da cui hai annullato l’abbonamento e tuttavia continuano ad addebitare. Pertanto, almeno di tanto in tanto, monitorate il conto con una lente di ingrandimento ed esaminate punto per punto.

# 3 Elimina le spese inutili

Puoi avere spese inutili per almeno due motivi:

⇒ Spese che non ti sono più utili, cioè cose o servizi che non ti sono utili, che forse ai loro tempi lo erano ma che oggi hanno perso la ragione d’essere (una formazione, ad esempio, a cui hai pagato in la sua giornata ma non ne vedi più il senso), oppure

⇒ Spese che si duplicano: paghi due volte la stessa cosa, cioè la stessa fornitura, lo stesso servizio o lo stesso prodotto, lo ricevi da due siti diversi e, ovviamente, te lo fanno pagare entrambi.

#4 Confronta tra i servizi che ricevi

Se hai un’assicurazione auto, casa, infortuni… ricorda che in commercio ce ne sono tante. Puoi confrontare tra diverse aziende e forse risparmierai sull’importo da pagare. Questo è un modo per risparmiare.

# 5 Controlla le fatture in modo che si approfittino di te

Questa non è affatto un’esagerazione. Puoi ricevere, ad esempio, la bolletta del telefono e vedere addebiti per concetti che non hai mai contratto, ma che la scritta in piccolo o il passaggio di qualche tipo di termine li attiva. Rivedendo la fattura puoi suonare l’allarme e chiamare il servizio clienti non appena vedi qualcosa di strano.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto e che ti aiuti ad aumentare il tuo capitale risparmiato! In bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Le due schede seguenti modificano il contenuto di seguito.

Scrittore, formatore e imprenditore. parlo di libertà finanziaria, reddito passivo, prodotti informativi, crescita personale, talento e conoscenza. Mi piacerebbe aiutarti ad arrivare in quel posto dove sei veramente tu e puoi generare ricchezza. Il mio motto: siamo creatori, siamo liberi. Anche: libertà personale + libertà finanziaria = libertà totale. (Se non vuoi perderti nulla, ti invito a far parte della community qui).

Leave a Reply