Come investire in dividendi in sicurezza

Come investire in dividendi in sicurezza

Vedremo come investire in dividendi in sicurezza, i passaggi da seguire e dove possiamo farlo se vogliamo ricevere un buon ritorno.

Errori quando si investe solo per dividendo

È una realtà che molti investitori scelgono asset (azioni) quando si tratta di investire basandosi solo ed esclusivamente sul dividendo che offrono (la loro periodicità e la loro performance annuale).

Ma questo è un grosso errore e può anche avere conseguenze disastrose. Facciamo un esempio e lo capirete meglio.

Immaginiamo un’azienda come Petrolio occidentale che si dedica alla ricerca e allo sfruttamento del petrolio e che ha sede negli Stati Uniti. Ebbene, questa società ha distribuito un buon dividendo tra i suoi azionisti, infatti, senza andare oltre, nel 2020 quel dividendo ha offerto a 7,8% di redditività. Finora tutto perfetto vero? Quello che succede è che le loro azioni sono crollate del -52% Nel corso dell’anno e come se non bastasse, hanno ridotto l’importo del dividendo.

non te lo devo dire rovinoso che l’operazione sia andata a buon fine per gli investitori che hanno acquistato azioni facendo affidamento sul grande dividendo, giusto?

Ed è quel giorno che una società distribuisce dividendo, il prezzo delle sue azioni lo scontano e cadono, con quello che in realtà il dividendo non è un dono, tranne che il tendenza di questi titoli è rialzista.

Come investire in dividendi in sicurezza e dove farlo

Colgo l’occasione per dirvi che prismabursatil.com “Il netflix finanziario”, sto caricando video corsi per imparare a investire in borsa e fare trading. Tutto questo partendo da zero, in modo semplice attraverso brevi video in modo che il tempo non sia un problema e tu possa imparare al tuo ritmo, dove e quando vuoi.

Bene allora come possiamo investire in dividendi? Beh, per esempio seguendo una serie di regole. Per la cronaca, quelli che esporrò di seguito non costituiscono un gruppo ermetico e chiuso, cioè non c’è motivo di rispettare tutte queste regole.

1° il Il rendimento del dividendo annuo distribuito da una società deve essere almeno del 3% e da allora in poi. Più che altro perché almeno la ricompensa vale il rischio, soprattutto considerando che nel 2021 il dividend yield medio S & P500 è meno della metà, non raggiunge l’1,5%.

2° il aumento del profitto dell’azienda a 3 anni dovrebbe essere almeno dell’8-10%.

3° Che la società ha mantenuto la distribuzione dei dividendi costantemente negli ultimi 8-10 anni.

la metto così esempio alcune società di Wall Street che soddisfano questi requisiti:

Rio Tinto: estrae materie prime come alluminio e rame. Il tuo rendimento da dividendo è del 9,5%, i profitti dell’azienda sono aumentati del + 30% negli ultimi 5 anni. Le azioni salgono del +630% dal debutto.

Mutuo agricolo federale: Ha sede negli Stati Uniti ed è dedicata alla concessione di prestiti alle aziende agricole. Il rendimento del dividendo è del 3,6%. I suoi titoli sono aumentati del + 145% negli ultimi 5 anni, i profitti sono aumentati del +11% annualizzato negli ultimi 3 anni e ha aumentato il suo dividendo del 3 + 5% negli ultimi 5 anni.

Costruttore di case MDC Holdings: è un costruttore di case con sede negli Stati Uniti. Il tuo rendimento da dividendi è del 3,2%. La crescita dell’utile è del 34% e il dividendo è aumentato del 12%.

A proposito, puoi anche investire in dividendi attraverso i fondi, quindi è interessante sapere i migliori fondi comuni ed etf per investire in dividendi.

È anche vero che ci sono altri modi più comodi per investire in dividendi attraverso gli indici, ad esempio ne abbiamo uno che è nato a marzo 2021, il Dividendo internazionale Dow Jones 100, che è composto da 100 società che hanno dovuto superare un processo di selezione molto rigoroso e rigoroso e che la cosa più interessante è che i due principi che prevalgono in questo indice sono la qualità e la quantità dei dividendi che ciascuna società versa ai propri azionisti . Perciò, dividendo elevato e sostenibile nel tempo.

Bene, sappiamo già come investire in dividendi in sicurezza e non dimenticare di avere un buona gestione del rischio e sapere come calcolare e posizionare gli stop loss, elementi essenziali per poter avere successo nel trading.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente nella tua posta i post che vengono caricati sul blog. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

di Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply