Come fare trading sul mercato del petrolio

Come fare trading sul mercato del petrolio

Vedremo tutto ciò che c’è da sapere su come operare nel mercato petrolifero, tutte le domande rilevanti per l’investitore.

Ma prima di tutto, dillo in prismabursatil.com “Il netflix finanziario”, in seguito caricherò un corso completo su come fare trading sul petrolio. Tutto questo partendo da zero, in modo semplice attraverso brevi video in modo che il tempo non sia un problema e tu possa imparare al tuo ritmo, dove e quando vuoi.

Perché il petrolio sta cadendo?

Il prezzo del petrolio ha iniziato a scendere dal 2 agosto fino al 9 compreso e da quel momento cerca di riprendere il volo. Quella settimana niente di più e niente di meno che -7,4% è la settimana peggiore dallo scorso ottobre.

Ma perché il greggio è caduto? Possiamo riassumerlo in tre ragioni o cause:

Il dollaro è forte e sappiamo già che ce n’è uno correlazione negativa tra i due asset per cui cquando il dollaro sale, il greggio scende e viceversa, poiché il petrolio, sia Brent (riferimento in Europa) che WTI (riferimento negli Stati Uniti), è quotato in dollari.

Sì, il biglietto verde si è rivalutato rispetto alla valuta comunitaria e ha raggiunto un massimo di 4 mesi. La correlazione negativa a cui ho accennato sopra si riferisce al fatto che un rialzo del dollaro rende più caro un barile di greggio per i paesi che lo importano, che lo acquistano, quindi alla fine devono comprare meno barili e con esso la domanda ne risente, e ovviamente, quando la domanda di un prodotto cala, la prima conseguenza diretta è che cala anche il suo prezzo.

Timori per nuove restrizioni in Asia dovute alla variante Delta del coronavirus. In realtà, questo potrebbe essere esteso a più paesi, influenzando così la domanda di oro nero. Il problema è che ci sono paesi asiatici che sono tornati a misure restrittive sulla mobilità e per quanto riguarda il turismo in tutto il mondo, cadrà anche a causa delle prescrizioni e dei protocolli che molti paesi impongono ai visitatori e ai loro cittadini al ritorno dalle vacanze all’estero.

L’economia della Cina che non finisce di prendere il volo e sappiamo già che se l’economia del colosso asiatico non sta andando bene, si traduce in un minor consumo e con esso si appesantisce la domanda.

Quindi, possiamo vedere che c’è un denominatore comune in queste 3 cause: calo della domanda di petrolio ad oggi, oltre alla riduzione delle previsioni e delle aspettative di domanda da diversi mesi.

Chi trae vantaggio da un calo del prezzo del petrolio?

Beh, non tutto va male, per esempio, quei paesi che non vendono o esportano petrolio, ma sono fondamentalmente acquirenti e importatori di greggio, ccome in Spagna, il calo del prezzo di un barile è una buona notizia, perché, tra le tante altre ragioni, implica (o dovrebbe implicare, perché non è sempre così, infatti abbiamo il famoso concetto di piume e razzi) un calo dei prezzi del carburante e questo ha un effetto favorevole su famiglie e aziende.

Quanti tipi di olio esistono?

A) Brenta

È la miscela di vari tipi di olio proveniente da una regione del Mare del Nord, un’area ritrovata 50 anni fa. È un olio alta qualità molto buono per la produzione di benzina, quindi il suo prezzo elevato. È quello che stabilisce il prezzo di riferimento per l’Europa ed è denominati in dollari.

Elencato su Londra ICE. Ogni contratto future è di 1.000 barili di greggio e il suo tick o variazione di prezzo minimo è di $ 0,01 al barile, ovvero $ 10 per contratto. Citazione da Da domenica a venerdì dalle 19:00 alle 17:00, ora di Chicago.

B) Texas occidentale (WTI)

Ottenuto in Texas e Oklahoma. suo la qualità è superiore a quella del Brent, ma il suo prezzo non deve essere superiore a quello del Brent, poiché il prezzo è determinato da altri fattori. È quello che fissa il prezzo di riferimento negli Stati Uniti ed è denominati in dollari.

Ogni contratto futures è composto da 1.000 barili di greggio ed è elencato in NYMEX (New York). Le sue ore sono dalla domenica al venerdì dalle 17:00 alle 16:00, Ora di Chicago con una pausa di 60 minuti ogni giorno a partire dalle 16:00.

Petrolio e inflazione

C’è una relazione tra olio e inflazione. E il fatto è che il prezzo del petrolio è una delle variabili usate per calcolarlo, quindi quando il petrolio sale, sale anche l’inflazione.

Quali mercati sono correlati al petrolio?

– In Spagna c’è una società con un collegamento a Petrolio e che, quindi, sono favoriti se sale, come sarebbe il caso di Repsol, Técnicas Reunidas, Tubacex e Tubos Reunidos.

Il dollaro è correlato al petrolio, poiché gli Stati Uniti sono uno dei principali consumatori di petrolio al mondo. Come ti ho già detto, la correlazione negativa implica che quando il petrolio sale, il dollaro scende e viceversa.

– La Norvegia è il più grande esportatore di petrolio in Europa. Quindi la caduta dell’olio fa male la corona norvegese. Quindi, se il petrolio sale, aprono short (vendere) a Usd/Nok, se il petrolio scende, aprono long (acquista) a Usd/Nok.

– Il Canada è uno dei maggiori produttori di oro nero al mondo e ha un impatto su il dollaro canadese. Se il petrolio sale aprono short (vendi) in Usd/Cad, se il petrolio scende aprono long (acquista) in Usd/Cad.

Cos’è il contango?

Si verifica quando il prezzo del greggio è inferiore al prezzo del suo futuro. I contratti futures hanno una data di consegna e quando viene raggiunta, il titolare del contratto deve scegliere tra vendere il contratto o ricevere la consegna fisica del greggio.

Quando si parla di materie prime storicamente venivano scambiate fisicamente ma sono attualmente negoziati a fini speculativi utilizzando contratti futures con cui il venditore si impegna a sostituire un determinato prodotto a un prezzo fisso in una data futura concordata. Il prezzo di questo contratto dipenderà dalla domanda degli acquirenti, nonché dall’offerta di altri venditori e, come già sappiamo, questi futures sono negoziati in borsa.

Che cos’è la regressione?

È prodotto quando il prezzo dei contratti futures è inferiore al prezzo dell’attività in contanti. La domanda per il bene è così alta che più viene consegnato in tempo, più economico sarà.

Può apparire, ad esempio, se gli investitori si aspettano che ci sia carenza di una materia prima, o se il Le aspettative economiche per il futuro non sono incoraggianti.

Pertanto, si verifica una regressione a causa di la necessità per i produttori di coprire i prezzi Per potersi proteggere da un possibile calo del prezzo delle materie prime.

Grafici e scale

In un altro articolo ho spiegato quale grafico è meglio usare per fare trading sui mercati, quindi mi riferisco a lui. E riguardo quale scala è meglio usare Ho anche spiegato tutto in un altro articolo.

Bene, sai come fare trading sul mercato petrolifero. Ma non dimenticare due cose molto importanti per avere successo nel trading. Da un lato avere un buona gestione del rischio e d’altra parte sa come calcolare e posizionare gli stop loss.

Iscriviti al blog (è gratuito) e ricevi comodamente nella tua posta i post che vengono caricati sul blog. Inserisci la tua email qui sotto e il gioco è fatto.

Prisma del mercato azionario

di Ismael de la Cruz

Ti piacerebbe dominare il mondo del trading e degli investimenti?

Con Prisma Bursáitl puoi farlo. Iscriviti per € 20 10 € al mese e accedi a: corsi, formazione, idee operative, analisi di mercato e master class di notizie finanziarie.

Abbonati a 10€/mese

Perché dovrei abbonarmi?

Leave a Reply