Come capire se un’azienda distribuisce dividendi

Buono.

Lascio un’immagine di un Excel con qualche anno di storia reale che può portare chiarezza a quanto detto Invest e IEB.

Clicca sull'immagine per vedere una versione

A parità di dividendo (occhio che nel 2011 c’è stato uno straordinario), aumenta il dividendo reale incassato perché, sottoscrivendo i diritti liberi delle proroghe rilasciate, si accumulano sempre più quote senza dover fare nulla. Per impostazione predefinita, il brker va all’ingrandimento.

Nel 2011 è stato addebitato 37,80 + 45,36 = 83,16 per questa posizione.
Nel 2012 è stato pagato 43,56 x 2 = 87,12 senza aver investito un solo euro nella posizione.
Nel 2013, 45,54 x 2 = 91,08 sono stati addebitati senza idem.

È anche importante, a mio avviso, tenere presente che la maggior parte delle aziende, prima o poi, più o meno frequentemente, distribuisce solitamente dividendi straordinari in un modo o nell’altro e per un motivo o per l’altro. Negli ultimi 5 anni di crisi, logicamente non si è verificata ma, se rivisti i 10 anni precedenti, pochi hanno rinunciato a liquidare straordinari ai propri azionisti. E la maggior parte erano oltraggiosi.

Un saluto.

Leave a Reply