Club di investimento, cos’è, vantaggi, come crearlo passo dopo passo

Un Investment Club è un’associazione di persone costituite come Comunità di Beni che raccolgono beni per gestirli congiuntamente e imparare a investire in Borsa. È importante notare che l’obiettivo principale di un club di investimento non è fare soldi ma imparare a investire nei mercati finanziari.

Uno dei requisiti da non trascurare è che il club stesso non possa investire in azioni o quote di fondi comuni di investimento.

L’investment club può avere un minimo di 2 membri e un massimo di 50 e ogni membro non può contribuire individualmente più di 12.020 euro.

Fiscalmente non ci sono novità al riguardo, i guadagni e le perdite sono tassati allo stesso modo degli investimenti individuali ai fini dell’imposta sul reddito, che verranno distribuiti proporzionalmente in base alla partecipazione che ciascuno dei soci ha nel club.

Quali vantaggi offre un club di investimento?

– In primo luogo, avere commissioni più economiche dai broker, anche se in molti casi dipenderà dal volume delle operazioni effettuate in un determinato periodo di tempo.

– Hai accesso e maggiore facilità ai corsi di formazione gratuiti.

– L’investment club può essere registrato in Borsa, ad esempio a Madrid e in questo modo ricevere newsletter e informazioni su conferenze, corsi, seminari e workshop relativi ai mercati finanziari.

– Impara a investire con l’aiuto e vivendo l’esperienza di apprendimento in modo pratico, reale e in comune con altri partner.

– Si formano legami e legami con altre persone che non solo si tradurranno gradualmente in amicizia, ma possono nascere anche rapporti di lavoro o professionali.

Come si costituisce e si crea?

Ci sono diversi passaggi da seguire:

1º Trova persone interessate ad unirsi per imparare investendo con soldi veri in Borsa e che abbiano chiaro che l’obiettivo in sé non è fare soldi, ma imparare.

2º Creare la Community of Assets con il nome specifico di Investment Club. Grazie alla figura Community of Assets non è necessario conferire inizialmente capitale e otterremo il CIF che ci permetterà di aprire un conto in banca. La charter deve includere il nome e lo scopo del club e deve essere firmata da tutti i membri. Un altro vantaggio è che non deve essere un atto pubblico.

3º Redigere lo statuto, dove deve apparire quale entità sarà l’intermediario finanziario che sarà incaricato del deposito e dell’amministrazione dei titoli in cui è stato investito. Devono inoltre includere la sede legale del club e un elenco dei soci con il contributo di ciascuno di essi.

4 ° Registrati come club di investimento nella Società di governo della Borsa.

5º Presenti nell’ufficio delle imposte gli statuti, gli articoli costitutivi e i moduli 036 e 037. Con questo passaggio avremo già il CIF

Ricorda che il club di investimento deve avere un’assemblea (che si riunisce mensilmente), presidente, tesoriere e segretario.

* Assemblea: è l’organo più importante del club ed è composto da tutti i soci. In esso si decide su cosa investire e come, si approvano i conti annuali e si riunisce ogni mese. Due terzi dei soci devono partecipare, o la metà se è in seconda convocazione, per essere validi.

* Presidente: convoca e presiede le adunanze dell’Assemblea e deve dare l’ok agli ordini di acquisto o vendita.

* Tesoriere: prende la contabilità e controlla che i soci paghino.

* Segretario: firma gli ordini di acquisto o vendita concordati dall’Assemblea e conserva il libro dei verbali delle riunioni.

Iscriviti (è gratuito) e riceverai gli articoli che vengono scritti nella tua email comodamente e in tempo reale. Clicca qui sottoscrivere

I miei servizi

Rivolto a chiunque sia interessato ai mercati finanziari, sia a chi vuole iniziare in piccolo e imparare, sia a chi investe da tempo. Tutto questo spiegato in modo semplice e divertente, con l’obiettivo che tutti lo capiscano indipendentemente dalla loro conoscenza o esperienza.

Leave a Reply