Canale Youtube MI: è meglio richiedere un mutuo fisso o variabile?

Pubblicato originariamente da La scelta di Stuntman

vedi Messaggio

Gregory, grazie per il libro.

Colgo l’occasione per fare eco a una domanda posta da un utente. Ha in programma di investire in azioni invece di rimborsare il mutuo. Onestamente, l’ho trovato un punto di vista interessante ed è per questo che ho voluto condividerlo qui.

Un saluto.

Ciao Stuntsman s Choice,

Non sono l’utente di questa domanda, ma sono d’accordo con l’approccio. Io spiego:

Il video di Gregorio è inappellabile quando si tratta di pagare il minor interesse possibile su un mutuo.

La mia domanda è se non sia un’opzione migliore approfittare degli attuali tassi bassi per finanziare a tasso fisso nel minor tempo possibile, in modo che il risparmio che puoi ottenere in tutti questi anni NON lo dedichi alla riduzione del mutuo, ma a investire – alla ricerca di un obiettivo di redditività più grande che mi costi il ​​mutuo.

Esempio: con un’ipoteca a tempo determinato al 2% per 30 anni. Supponiamo di risparmiare 10.000 euro all’anno dopo aver pagato il mutuo. Posso cancellare una parte del capitale o investire quei 10.000 euro in borsa. Ipotizzando un rendimento totale del 4% tra rivalutazione e dividendi, che è un dato piuttosto conservativo, lo trovo molto più interessante che cancellare un mutuo, giusto? (Cambiare un debito di questi 10.000 euro che avrebbe potuto essere cancellato al 2% e per un investimento degli stessi 10.000 euro con un rendimento del 4%)

Il rischio inoltre che sto correndo è molto limitato, perché essendo un mutuo a tempo determinato non ho alcun rischio di tasso di interesse. Il mio unico rischio (che non è piccolo, perché non c’è operazione di finanziamento senza rischi) è quello di essere sicuro di poter pagare la rata del mutuo per i prossimi 30 anni, poiché la rata sarà la stessa ogni anno. In effetti, è probabile che 1000 euro ora significhino molto più di 1000 euro in 30 anni, a causa dell’inflazione, degli aumenti salariali, ecc.

Mai, i soldi investiti ogni anno mi faranno avere sempre più reddito da dividendi, così che la parte di quota che devo pagare con il mio stipendio sarà sempre meno. In ogni caso, se ancora non ho bisogno di utilizzare meglio i dividendi, perché potrò reinvestire e far rotolare la palla ancora più velocemente.

Penso che sia un’opzione di leva moderata che può aiutarci ad avvicinarci all’IF un po ‘più velocemente rispetto alla cancellazione anticipata del mutuo. Cosa ne pensi?

Leave a Reply