BASF: analisi fondamentale e tecnica (Germania) (PR LP = 1% -2%)

Ciao,

De res, Dudweiser.

Le ultime notizie BASF sono un po ‘positive.

I risultati del primo trimestre sono stati i seguenti:

Clicca sull'immagine per ingrandirla Nome: BASF 1T 2020.png Visualizzazioni: 1066 Dimensione: 1809 KB ID: 433,739

Il BPA è sceso del 37%, ma si noti che le vendite sono aumentate del 7% (aumentare così tanto le vendite è positivo, anche se il margine si è ridotto per tutto ciò che è accaduto).

È anche importante notare che l’EBITDA e l’EBIT esclusi i non regolari diminuiscono leggermente (2% e 6%).

Ciò significa che l’impatto nel primo trimestre è stato significativo, ma non eccessivo.

Il flusso di cassa è peggiorato, come vedete anche sopra, e questo ha fatto aumentare il debito del 21%, a 18,8 miliardi di euro. Ciò rappresenta un rapporto debito netto / EBITDA di 2,3 volte, che è ancora un livello controllato.

Il secondo trimestre sarà ovviamente peggiore. Ha presentato i risultati il ​​29 luglio, ma ha già fornito alcuni dati iniziali, e sono positivi:

https://www.basf.com/global/en/media…/p-20-241.html

Dice che l’utile operativo è stato superiore a quello che ci si aspettava e l’utile netto al di sotto di quello che ci si aspettava, e il tutto è positivo.

L’utile operativo è sceso fino al 90%, ma è stato positivo (ovvero nessuna perdita), e questo è importante.

E l’utile netto sarà peggiore del previsto perché avrà una perdita contabile per la controllata petrolifera Wintershall, a causa del calo dei prezzi del petrolio e del gas. Ma questa perdita contabile non significa un deflusso di cassa e può essere annullata in futuro, quando i prezzi del petrolio e del gas aumenteranno.

Soprattutto, nel secondo trimestre l’attività è andata leggermente meglio del previsto.

Ma mentre questo secondo trimestre è stato migliore del previsto, dovrebbe essere chiaro che è stato negativo. Cioè, non è stato così male come previsto, ma è stato male.

Quindi non devi inseguire i prezzi, ma prova a comprare.

Nell’area 40-50 euro viene scambiato a un PER circa 8-10 volte un anno normale, e questo mi sembra un ottimo prezzo di acquisto.

A 45 euro il rendimento del dividendo (con l’ultimo dividendo di 3,30 euro) è del 7,3%, che penso sia molto buono per BASF.

Logicamente, dovremmo aspettarci che il dividendo del 2020 sia inferiore a quello del 2019, ma quello del 2021 dovrebbe già essere superiore a quello del 2019 (tipo 3,40 euro circa).

A seconda di quanto cadono i risultati a fine anno, non è impossibile che se non scendono di molto BASF manterrà il dividendo. Ma per ora è meglio contare che è più probabile che il dividendo 2020 scenda un po ‘, perché è logico.

Vediamo il settimanale:

Clicca sull'immagine per ingrandirla Nome: BASF semanal.jpg Visualizzazioni: 745 Dimensione: 1219 KB ID: 433,740

A 57 c’è resistenza, e ha rallentato.

Trovo realistico aspettarmi di acquistare nell’area 40-50.

Successivamente sarà a buon mercato nell’area 50-60 e sarà un ottimo acquisto, ma come vi dico in tutti i thread vedo che il terzo trimestre sarà debole, quindi penso che dobbiamo continuare a provare a comprare cadute per adesso.

Ciao.

Leave a Reply