Atlantia (ATL): Analisi fondamentale e tecnica

Siamo molti che l’OPA su Abertis lascerà un vuoto nel nostro portafoglio, e una delle opzioni che considero di colmare è Atlantia, una società che a prima vista sembra molto simile. Ho cercato nel forum e sembra che questa azienda non sia in alcun modo monitorata, il che, data la mia mancanza di analisi, mi rende molto più difficile valutarla. Dei miei primi approcci all’azienda, queste sono alcune delle caratteristiche più importanti.1. Attività principale:Come Abertis, si dedica principalmente alla costruzione e gestione di autostrade (5000km), ma gestisce anche altre attività come aeroporti (5), e altre come pavimentazioni stradali, marketing Telepass, ecc. A proposito, quest’ultimo, il Telepass è un’invenzione della stessa Atlantia. 66% suEBITDA 2016 è fornito dalla concessione dell ‘ Autostrade per l’Italia la concessione scade nel 2038. Un altro 16% del suo EBITDA è fornito dal Aeroporti di Roma la concessione scade nel 2044. Vediamo quindi che l’80% del suo EBITDA proviene da concessioni a lunghissimo termine che gli conferiscono una certa stabilità ai suoi ricavi.2.Diversificazione geografica:L’86% dell’EBITDA 2016 ottenuto da Atlantia proviene dall’Italia, il 6% dal Cile, il 5% dal Brasile e il 3% da Polonia, India e Francia. Per ora, la diversificazione geografica di Abertis è di gran lunga superiore ad Atlantia, in cui la percentuale dei profitti dell’Italia è schiacciante. In questo senso, l’offerta pubblica di acquisto di Abertis da Atlantia le garantirà una diversificazione geografica molto più ampia.3. Dividendi:

Dal 2007 (data in cui ho iniziato a guardarlo) il dividendo non è mai sceso, anche se è rimasto fermo dopo la crisi (dal 2009 al 2014). Nonostante questa stagnazione, il dividendo è raddoppiato dal 2007 al 2017 (entrambi inclusi) ed è cresciuto del 5,46% annuo. Il suo attuale rendimento da dividendi è vicino al 5%. In breve, dividendo in aumento e prezzo corrente con un buon RPD.

4. Stato dell’attività:

In questa parte non ho ancora abbastanza di uno sguardo all’azienda, ci sono così tanti tipi di profitti e reddito aggiustati per varie cose che non corrispondono nei diversi rapporti annuali, che trovo difficile sapere come scegliere di standardizzare ed essere in grado di confrontare anni diversi. Un piccolo aiuto con questo non mi farebbe male.

Tuttavia, in generale, la società mostra entrate e profitti in crescita, ma non ho una stima di quale tasso di crescita annuale. Ha chiuso il 2017 con un debito netto di 2,6 EBITDA, che non credo sia eccessivamente alto per il tipo di attività in questione.

5. Prezzo corrente.

Un altro problema in cui sono piuttosto un pesce è nel calcolo di un prezzo di entrata ragionevole, sia per carenze nell’analisi fondamentale che in quella tecnica. A priori, un rendimento del 5% in un’azienda in cui il dividendo cresce di oltre il 5% annuo mi sembra un buon prezzo. Tuttavia, per quanto riguarda il PER, che non ho potuto calcolare esattamente a causa del cacao che ho con i dati sui profitti, sono stato in grado di vedere che attualmente è intorno al PER 17 che trovo costoso per il tipo di attività che è e i tassi di crescita che ha.

6.Italia

Non conosco la questione della doppia imposizione in Italia, e la politica in questo Paese vive come la intendo io in uno stato di instabilità permanente, quindi non sono in grado di stimare il rischio Paese che potrebbe venire a prendere in Italia.

7.Opair su Abertis.

Un altro problema che mi rende impossibile stimare il suo impatto è l’OPA in corso di Atlantia su Abertis, soprattutto vista la partecipazione di ACS all’OPA, la creazione di una joint venture e così via. A priori, suppongo che aumenterà notevolmente il suo debito, ma d’altra parte aumenterà la sua diversificazione geografica e acquisirà asset di alta qualità che appartengono ad Abertis e che gli procureranno benefici succosi. Se Abertis è stata un’ottima azienda e un fiore all’occhiello dei dividendi in Spagna, la sua acquisizione dovrebbe essere positiva per Atlantia, soprattutto viste le sinergie tra le due società. Tuttavia, un’altra cosa è il prezzo al quale viene acquistato e se giustifica o meno la redditività futura. Ci sarebbe molto da grattare …

Ad ogni modo, questo è un primo approccio che ho adottato per l’azienda, come puoi vedere abbastanza semplicistico. Se qualcuno di voi lo seguisse e potesse portare la sua esperienza sia nell’analisi fondamentale che in quella tecnica sarebbe molto apprezzato. Quindi potrei valutarlo molto meglio se Atlantia è una buona compagnia in quanto il prezzo sarebbe un ingresso ragionevole.

Leave a Reply