Andiamo! Il portfolio di Eothair

Buona Notte.

Aggiornamento lo stato del mio portafoglio. Come ho commentato all’inizio di ottobre, ampia posizione nel Grup Catalana Occidente a € 28,95, un assicuratore solvibile con un eccellente combined ratio, una storia di dividendi in crescita, un pay-out basso e un ROE accettabile intorno all’11-12%

Da qui ho distribuito tutta la liquidità che ho tenuto dall’estate nei seguenti acquisti:

Viscofan a € 40,48. Essendo leader mondiale nel proprio settore, è l’unica azienda in grado di produrre 4 diversi tipi di impacchi cronici, il che le conferisce un decisivo vantaggio competitivo (Moat) rispetto alla concorrenza. Dal momento che non mi è chiaro per quanto tempo durerà questo fossato, ho inserito una voce relativamente piccola. Non escludo l’espansione in futuro.

BBVA, Large con pacchetto a 4,88 €. Mi aspettavo che scendesse a € 4,00, ma lo vedo già irrealistico. Non vedo l’ora che ogni major completi la posizione.

Gestamp a 3,79 €. Espandi il pacchetto che ho acquistato mesi fa, quindi rappresenta già il 4% del mio portafoglio. Mi trovo bene con questa% e escludo di espandermi di più, preferisco concentrarmi su altre società. Come aneddoto, il giorno in cui ha acquistato l’ho fatto per un minimo giornaliero di 52 settimane; mi erano accaduti degli inceppamenti e non vedo che probabilmente mi succederà di nuovo.

ExxonMobil a $ 68,34. Petrolio e gas, con un gigantesco scoppio di capitalizzazione e diversificazione che gli conferiscono grande solidità. I flussi di cassa liberi sono irregolari, ma sempre positivi anche con gli ingenti investimenti richiesti dall’azienda. Sta gradualmente aumentando il dividendo per anni e riacquistando azioni. Mi piaceva anche Shell, ma ho già Repsol e non mi trovo a mio agio con così tante compagnie petrolifere, quindi ho dovuto scegliere e chiamarmi Exxon.

rete elettrica a € 18,05 + estensione a € 17,25. Azienda con entrate molto prevedibili e una situazione di monopolio come Moat. Le sue previsioni per il futuro non sono molto ottimistiche, ma credo sia stato esagerato e il taglio proposto dal CNMC si ammorbidirà. Non mi piace il suo consiglio di amministrazione, quindi l’ho affrontato con una certa cautela.

posta reale a 1,98 . Ex azienda pubblica, mantiene una rete di centri di distribuzione in tutto il Regno Unito che potrebbero fornirle un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza. I suoi fondamentali non sono particolarmente buoni, ma va tenuto presente che esiste da alcuni anni come azienda privata e che sta subendo un processo di riconversione dalla posta ordinaria alla consegna dei pacchi. Ho fatto una piccola entrata, sufficiente a ING per distruggermi con le commissioni, ma volevo riservare liquidità per un ultimo acquisto …

– IO Cisco Systems a 43,80 dollari è stato proprio questo ultimo acquisto. In realtà, la liquidità veniva riservata a BT Group. Tuttavia, ti ho fornito un’analisi pubblicata di recente sul Daily Trade Alert su Cisco (https://dailytradealert.com/2019/11/…december-2019/) e proprio in questi giorni ti ho anche dato un post dallo Snowball forum (quello che seguo nel suo magnifico thread) analizzando questa azienda, quindi ho iniziato a vedere i tuoi fondamentali e sinceramente ho pensato che fossero eccellenti: ROE medio intorno al 15%, flussi di cassa liberi in aumento, Capex in diminuzione, margine operativo intorno al 25%, dividendo aumento dal 2011, riacquisto di azioni, pay-out ratio superiore al 50%, debito controllato, solvency ratio = 1,5 … e tutto questo condito da un vantaggio competitivo basato sui costi di sostituzione che significa che un’azienda può fare a meno dei servizi Cisco, consentendo aumenti di prezzo che si traducono in maggiori profitti. Di fronte a queste prove, ha messo da parte BT e ha optato per Cisco, anche se non particolarmente economico, ma seguendo il consiglio di Warren Buffet, è preferibile acquistare qualità ad un prezzo equo.

Nell’elenco di follow-up immediato e in ordine di priorità per inserire quanto denaro è disponibile, ci sono tre società rimaste: Prim SA, CIE Automotive e BT Group fanno una voce importante in modo che le commissioni ING non mi danneggino tanto quanto è successo a me con Royal Mail). Comunque, vedremo cosa succede.

Il mio portfolio oggi:

AZIENDA——–> %——–>PREZZO MEDIO (nessuna commissione)

Repsol ————> 6 ———————-> € 12,62

Inditex ————> 6 ———————-> € 33,38

Bayer ————-> 9 ———————-> € 74,43

Mapfre ————> 6 ———————-> € 2,44

Daimler ———–> 3 ———————-> € 47,20

KHC —————> 2 ———————–> $ 45,10

AT&T ————–> 2 ———————-> $ 28,70

Apple ————-> 1 ———————–> $ 142,50

CaixaBank ———> 6 ———————-> € 2,88

IBM —————-> 2 ———————> $ 136,49

GCO —————> 7 ———————> € 29,62

BASF ————–> 3 ———————> € 68,60

BMW ————–> 4 ———————> € 71,88

Vodafone ———> 3 ———————> 1.44

MMM —————> 6 ———————> $ 178,80

Gestamp ———-> 4 ———————> € 4,17

BBVA —————> 5 ———————> € 4,90

Enagas ————> 7 ———————> € 22,23

Viscofan ———–> 3 ———————> € 40,48

ExxonMobil ——–> 4 ———————> $ 68,34

Rete elettrica ——> 4 ———————> € 17,61

Royal Mail ———> 3 ———————> 1,98

Cisco Systems —-> 4 ———————-> $ 43,80

Devo ancora aggiornare la mia guida all’analisi fondamentale con alcune modifiche che ho preparato, soprattutto per la sezione “Valutazione”. Spero di potercela fare prima delle vacanze. Se non lo è, sono già avanti e auguro a tutti un Buon Natale e il miglior anno 2020 che potete avere.

Saluti e buon investimento.

Leave a Reply