Affitti annualizzati di società spagnole in 5,10,15, 20 anni vs indici senza reinvestimento

Pubblicato originariamente da Bulldog

vedi Messaggio

Quando ho fatto questo thread ad aprile l’ho fatto con l’intenzione che quelli di voi che lo leggessero mi dicessero qualcosa che non stavo considerando a favore di B&H e che quindi questi rendimenti medi annualizzati, nel lungo periodo, erano piuttosto grandi. Questo perché ho sempre letto in giro che colpire sfondi indicizzati è relativamente semplice. Onestamente, non immaginate mai che arriveremo a qualcosa del tipo “può essere meno redditizio ma impari di più perché ci fa soffrire di più” (permettimi di semplificare).

Non c’è dubbio che l’aver iniziato a investire ci abbia dato molti intangibili, probabilmente per farlo direttamente in azioni e più che nell’indice, ma alla fine penso che l’obiettivo finale della maggior parte di noi qui sia raggiungere l’indipendenza finanziaria e “vivere di reddito”. Se il nostro obiettivo finale può essere raggiunto con un po ‘più semplice e meno rischioso, penso che almeno dovremo iniziare a farlo vedere alle persone.

“Signori, ci sono diverse navi per raggiungere l’indipendenza finanziaria. Ne parleremo di due. La prima è indicizzare un indice attraverso un fondo comune di investimento a gestione passiva e la seconda è Buy and Hold.

Lo storico dice che in X anni è stato più redditizio indicizzare l’SP-500 attraverso un fondo Vanguard o Amundi per investire in specifiche azioni Ibex. L’indicizzazione è anche meno rischiosa perché il portafoglio è composto da 500 società. Tuttavia con B&H acquisisci più intangibili e intraprendi un percorso più intenso che ti aiuterà a gestire le tue emozioni “

Sì, non posso negare che hai fatto una semplificazione molto confusa di ciò che stavo cercando di esprimere.

Mi dispiace, non posso esporti molto di più. Vi farò un esempio, e spero che questa volta possa essere compreso senza tendere a una semplificazione parziale.

Prendi tua moglie e spiega-: tesoro, se per caso non sono qui il giorno del dem, corri dall’account e prendi il 4% all’anno, non di più. Non importa se scende del 50% o se aumenta del 100%, il tuo alla lunga, anche se non lo vedi, non essere tentato di prenderne di più o di meno. Solo quello. Quando sali, non essere imbarazzato dall’avidità, e quando cadi non aver paura. Mantieni il tuo 4% annuo.

Se tua moglie è in grado di correre come una pietra fredda. Fantastico. Puoi indicizzare per capitalizzazione.
Se tua moglie non è in grado di portare questa disciplina, è meglio che ti preoccupi adesso del tuo mese, che selezioni i beni, e quell’anno dopo anno continui a spiegarle i dividendi che hai ricevuto. Se crescono, se diminuiscono. Lascia che le parli di questo autunno adesso. Aspettare. Che vendi, che non lo fai, e che in ogni caso, se ne hai bisogno, usa i dividendi. Possa non venire mai il giorno in cui non lo sei. Il giorno in cui arriva deve autogestirsi: lei e la tua famiglia, che spero non vengano e stiano sempre insieme, portano avanti trent’anni di formazione. Questo per capitalizzare l’esperienza.

A seconda delle tue esigenze particolari, potresti essere più o meno infastidito ora. Se nel forum si muove che si muove con un calo del 40%, le persone presumibilmente si sono addestrate mentre cerca di farla obbedire. Solo così non ti preoccupi ora che stai cercando per lei e la tua famiglia un problema futuro. Non lo so, dipende dal tuo caso particolare.

Così che. Che ci sono così tanti intangibili e che capitalizzare l’esperienza è molto di più che “perdere un po ‘di soldi” per “imparare” in quanto l’hai notevolmente ridotto.

Esempi come questo molti. Ne ho messo solo uno. Basta chiedere loro e vedere qual è la tua risposta per vedere se sei indicizzato in base alla capitalizzazione, selezioni gli asset in base ai fondamentali o sei indicizzato in base ai fondamentali, o se desideri lungo termine o breve o medio. Non è proprio un numero.

Certo, puoi indicizzare il tuo per il tuo portafoglio, ma potrebbe non essere la soluzione migliore per far vivere la tua famiglia in tua assenza da quel portafoglio. O forse, se tua moglie è pronta, e poi se puoi passare all’indicizzazione per capitalizzazione. Perché sai che è rigorosa e non è influenzata emotivamente da una crisi in cui chiudono il paese, i suoi beni in borsa diminuiscono del 50%, perde il lavoro e le viene detto che il mondo è finito. Se lei è in grado in questo contesto di continuare con il rigore del 4% annuo, allora si può tranquillamente indicizzare per capitalizzazione.

Hai un’altra opzione aggiuntiva. Cioè per dargli istruzioni oggi, perché se un giorno entra oggi ed entro trent’anni, ha bisogno dei soldi dell’investimento, che li passiamo a un fondo di distribuzione e che usi solo l’affitto. Gli dai un’istruzione oggi che deve ricordare oggi entro X anni, e che potrebbe non eseguirla mai. E il giorno in cui scoprirai che ne hai bisogno, e se non lo sei, fammi imparare quel giorno com’è vivere di reddito. Senza aver praticato il fondo di riserva, senza sapere come funzionano le distribuzioni, la tassazione, la periodicità, se sono garantite o meno. Tutto questo, falle scoprire il giorno in cui ha bisogno di viverci e quando non lo sei. Lei sola.

Oppure prendi e spiega: questi trent’anni che è un dividendo. Spiega cosa ricevi ogni mese. Parla con lei di questo autunno, che emotivamente non è solo la tua gestione, che anche lei si sta allenando e così via. Spiegalo dal fondo di riserva, ecc. Vale a formare l’esperienza trentennale. Questo per capitalizzare l’esperienza.

Ebbene questo è quello che intendevo capitalizzando sull’esperienza a lungo termine e questo è cercare un prodotto su misura per le esigenze particolari di ciascuno. Se non hai figli o moglie, non hai questo problema. Puoi indicizzare per capitalizzazione. Se tua moglie è la più abituata finanziariamente della tua famiglia, puoi indicizzare per capitalizzazione. Se porti il ​​peso finanziario della tua famiglia, e lei ti ha delegato e si fida di te per queste necessità, dovresti preoccuparti ancora un po ‘di più ora, per salvare i problemi futuri per la tua famiglia. Non è che questo stile negli ultimi 20 anni mi abbia dato lo 0,5% in più, quindi è la soluzione definitiva.

Non esiste un prodotto per tutti. Sono disponibili prodotti in base a particolari esigenze. E ridurlo tutto a un primato degli ultimi vent’anni mi sembra pericoloso ed estremamente riduzionista.

Rinunceresti ad un dubbio 1% in più di guadagno nei prossimi vent’anni per essere sicuro che la tua famiglia, in caso di tua assenza, sarà più protetta e preparata a difendersi finanziariamente? Ricorda che non conosci il futuro e che non importa quanti numeri ti restano a vent’anni, non sai se i prossimi venti saranno così. Quindi, aspiri a un incerto 1% in più di composto in cambio di essere meno a tuo agio con il futuro della tua famiglia, di fronte a un familiare cigno nero?

A seconda di cosa rispondi, sai già se tutto per te si riduce a un numero incerto o ci sono più “intangibili” da valutare.

Leave a Reply